TRE QUADRI IN PIAZZA

Si tratta della prosecuzione di un percorso ormai consolidato negli anni, teso a coniugare la tradizione del musical, con quella del teatro di strada e della commedia dell’arte italiana. Attraverso la rilettura di testi classici, Don Chischiotte di Cervantes, modelli comunicativi moderni ( il format del reality show per il quadro per il quadro “NORD ) e opere cinematografiche contemporanee, in particolare del regista Tim Burton, si darà corpo ad un’opera teatrale e musicale originale, suddivisa in tre scenari, articolata e variegata dal punto di vista stilistico comunque atta ad una fruizione di strada o di piazza, con le sue caratteristiche di adattabilità, carica espressiva e coinvolgimento. Per “Tre quadri in piazza” si è deciso di operare con il contributo di tre diversi autori, ognuno protagonista di ciascun quadro, autori che lavoreranno in sinergia armonizzando gli arrangiamenti, i colori musicali, con le gestualità dei personaggi, i canovacci, le storie che attraverso i movimenti saranno raccontate, così da salvaguardare l’omogenietà finale. Obiettivo ultimo è filtrare temi e stili musicali più tradizionali (ad esempio il flamenco, la musica popolare, la musica moderna,medievale) con atmosfere contemporanee, con frequenti commistioni e sconfinamenti nell’elettronica. Il risultato del progetto musicale sarà far suonare moderni stilemi tradizionali offrendone una fresca rilettura al tempo stesso colta e popolare. Presentato al festival Off di Avignone, lo spettacolo è stato selezionato in quella stessa sede tra gli spettacoli più rappresentativi della stagione 2009. A seguire lo stesso si è distinto al festival internazionale di Wroclaw (2009).